1 Caratteristiche del Master

Il Master ha sede didattica ed amministrativa presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali – LUISS Guido Carli in Viale Pola, 12 (Roma). La durata del Corso è di un anno accademico.

Il Direttore del Corso è il prof. Gustavo Olivieri; il Condirettore del Corso è il prof. Gustavo Ghidini; il Coordinatore scientifico del Corso è l'Avv. Eleonora Sbarbaro.

Il Comitato Scientifico è composto dai professori Angelo Marcello Cardani, Marcello Clarich, Valeria Falce, Alberto Maria Gambino, Federico Ghezzi, Michele Grillo, Mario Libertini, Giandomenico Mosco, Roberto Pardolesi, Giovanni Pitruzzella, Andrea Stazi, Vincenzo Zeno-Zencovich.

Il Programma del Master prevede l’approfondimento delle seguenti tematiche:

· Analisi economica del diritto antitrust

· Diritto della concorrenza

· Economia e regolazione pubblica

· Diritto ed economia dell’innovazione


2 – Organizzazione didattica

L’attività formativa, corrispondente a 60 CFU (Crediti Formativi Universitari), è pari a 1500 ore complessive di lavoro di apprendimento, di cui 300 ore dedicate ad attività di didattica frontale, 40 ore per la partecipazione a convegni e conferenze, 40 ore di laboratori, 680 ore dedicate allo studio individuale, 440 ore per la redazione della Tesi di Master. Le lezioni frontali inizieranno, al raggiungimento del numero minimo di iscritti, nella prima metà di marzo 2017 e si concluderanno entro il mese di febbraio 2018; a conclusione della didattica in aula i partecipanti saranno impegnati nella redazione della tesi finale e, previa disponibilità e selezione da parte delle strutture partner, nello svolgimento di un periodo di stage. Sono previsti tre Moduli didattici:

I Modulo - Proprietà intellettuale: prevede 95 ore di lezioni frontali ed è costituito dal Corso di Perfezionamento in Diritto e Gestione della Proprietà intellettuale, della Concorrenza e delle Comunicazioni. E’ consentita l’iscrizione al solo Corso di Perfezionamento che darà diritto al rilascio di 14 CFU (Crediti Formativi Universitari).

II Modulo - Concorrenza: prevede 130 ore di lezioni frontali. Fra gli argomenti trattati: Mercato e Welfare; Market power e posizione dominante; Contratti e diritto antitrust; I poteri di enforcement delle Autorità antitrust.

III Modulo: Mercati regolati e Comunicazioni: prevede 75 ore di lezioni frontali. Fra gli argomenti trattati: Questioni problematiche e profili evolutivi in tema di trasporti, energia, pagamenti e ICT 3.0; Disciplina e gestione dei servizi e contenuti digitali.

Seguono stabilmente le attività didattiche il Coordinatore ed i Tutor d’aula, così da assicurare agli studenti un’assistenza continuativa nelle specifiche esigenze di approfondimento. La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria; assenze superiori al 20% (venti) del monte ore complessivo delle lezioni frontali comporteranno l’impossibilità di conseguire il titolo. In caso di mancata frequenza, di scarso profitto o di comportamenti comunque censurabili, la Direzione del Master può decidere, ad insindacabile giudizio, la sospensione o l’esclusione del partecipante. In tali casi la quota di iscrizione non sarà rimborsata. Al termine del corso è prevista una prova finale (Tesi di Master) consistente in una dissertazione su un argomento oggetto di analisi nei diversi moduli didattici. La discussione si svolgerà di fronte ad apposita Commissione nominata dal Direttore e presieduta dal Direttore del Master o suo delegato e composta da almeno tre membri. La Commissione formulerà un giudizio motivato su ciascun candidato, con votazione da tradurre in un punteggio fino a 110/110, al quale può essere aggiunta, se la Commissione è unanime, la Lode.


3 – Stage

Il tirocinio formativo ha lo scopo “di realizzare momenti di alternanza fra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro” (art. 1 D.M. 142/98). L’attività di Placement dell’Ateneo consiste nel creare opportunità di accoglienza, grazie alle numerose convenzioni attivate, ma non garantisce a tutti i partecipanti l’effettivo svolgimento dello stage che, in ogni caso, non concorre al raggiungimento dei 60 CFU (Crediti Formativi Universitari) necessari al conseguimento del titolo.  La selezione dei candidati è svolta ad insindacabile giudizio del soggetto ospitante che, su disponibilità, può accogliere il discente, in virtù di apposita Convenzione di formazione e orientamento, stipulata in base alla normativa vigente. Lo stage non può in alcun modo e a nessun effetto configurarsi come rapporto di lavoro, né può dar luogo a pretese di compensi o ad aspettative di futuri rapporti lavorativi; potrà essere svolto in una delle strutture già convenzionate con l’Ateneo, ovvero in altra struttura indicata dal corsista da convenzionare, previo nulla osta della Direzione del Master.


4 - Numero di partecipanti e calendario

Il corso è a numero chiuso. Il numero massimo di partecipanti è pari a 50 studenti; il numero minimo, necessario per l’attivazione del Master, è di 22 studenti. L’orario delle lezioni è, di norma, articolato come segue:  venerdì dalle 15.00 alle 19.00 e sabato dalle 9.00 alle 13.00

Bando.pdfBando.pdf